La Spezia/ Giù lo “Scheletrone” di Palmaria: 672 candelotti di dinamite e l’ecomostro si sbriciola

Pubblicato il 22 maggio 2009 13:34 | Ultimo aggiornamento: 22 maggio 2009 14:52

scheletrone_palmariaCinquanta chili di tritolo distribuiti dentro a 672 candelotti sono stati fatti esplodere nella pancia e nelle colonne di uno dei più orrendi ecomostri della costa italiana: lo “Scheletrone“, costruito sulla minuscola isola della Palmaria di fronte al gioiello di Portovenere, nei pressi di La Spezia.

L’ecomostro si è sbriciolato questa mattina in una nuvola di polvere, cancellando le sue inutili strutture da anni provvisorie.