Cessaniti (Vibo Valentia), lacrime dalla statua di San Francesco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 gennaio 2019 14:53 | Ultimo aggiornamento: 29 gennaio 2019 14:53
Cessaniti (Vibo Valentia), lacrime dalla statua di San Francesco

Cessaniti (Vibo Valentia), lacrime dalla statua di San Francesco (Foto Ansa)

CESSANITI (VIBO VALENTIA)  –  Lacrime dalla statua di San Francesco di Paola a Pannaconi, frazione di Cessaniti, in provincia di Vibo Valentia. A darne notizia, dopo dieci giorni dall’inizio del fenomeno, è il parroco, don Felice Palamara, che però invita i fedeli alla prudenza. “E’ ancora presto – ha detto – per gridare al miracolo perché sarà l’istituzione ecclesiale a darci le risposte che cerchiamo e lo farà attraverso il nostro vescovo. Ovviamente le spiegazioni del fenomeno possono essere molteplici. Non sappiamo se si tratta di umidità, di condensa oppure proprio di liquidi di natura umana. Una cosa è certa: dagli occhi per dieci giorni sgorgavano lacrime di fronte ai tanti testimoni”.

“Qualcuno – ha spiegato il parroco al Quotidiano del Sud – mi ha chiesto perché la notizia non è stata annunciata in precedenza? Semplice: perché devo seguire una prassi, ci vuole prudenza. Passati dieci giorni, ho deciso di posizionare la statua in chiesa. Adesso sarà la Curia, nella persona del vescovo Luigi Renzo a prendersi cura della statua per valutare questa situazione. I discorsi non devono infrangere la delicatezza del momento. Non servono inutili parole serve preghiera, preghiera, preghiera».

Sulla vicenda, che sta attirando l’attenzione di numerosi fedeli, è intervenuto anche il sindaco di Cessaniti, Francesco Mazzeo, ribadendo la necessità di cautela e silenzio. “La prudenza – ha detto – mai come in questi casi è d’obbligo. Si sta verificando un fenomeno al momento senza spiegazione ma è assolutamente necessario evitare facili sensazionalismi”.