Ladri di parmigiano reggiano in fuga, forzato posto di blocco dei Carabinieri in Emilia

Pubblicato il 15 febbraio 2019 13:12 | Ultimo aggiornamento: 15 febbraio 2019 13:12
Ladri di parmigiano reggiano in fuga, forzato posto di blocco dei Carabinieri in Emilia

Ladri di parmigiano reggiano in fuga, forzato posto di blocco dei Carabinieri in Emilia (Ansa)

REGGIO EMILIA – Una banda di ladri di Parmigiano Reggiano è stata intercettata nella notte tra giovedì e venerdì dai carabinieri di Reggio Emilia. L’auto sui cui viaggiavano i tre malviventi, risultata poi rubata a fine gennaio in provincia di Ancona, non si è fermata all’alt dei militari per un controllo. Da lì è scattato l’inseguimento da parte degli uomini dell’Arma di Guastalla, con l’istituzione di diversi posti di blocco nelle zone limitrofe.

A quel punto, la banda ha deciso di abbandonare l’auto sulla provinciale che porta verso la Bassa reggiana, nel tratto chiamato via Pubblica. Poi si sono dati alla fuga facendo perdere le proprie tracce nelle campagne. A bordo del veicolo sono state trovate quattro forme di Parmigiano Reggiano, risultate rubate da un caseificio della periferia di Reggio Emilia. Il materiale è stato restituito ai proprietari.

Anche l’auto è stata sequestrata. I carabinieri hanno inviato le impronte ai Ris di Parma per cercare di individuare i malviventi attraverso il censimento nella banca dati. Stando alle ipotesi investigative si tratterebbe di una banda di professionisti specializzati nei furti di Parmigiano Reggiano.