berlusconi

Ladro nella villa a Portofino di Berlusconi, in casa c’erano Piersilvio e la Toffanin

Violato il castello di Paraggi affittato dalla famiglia Berlusconi: un ladro, Riccardo Mauri, milanese di 39 anni, ha scavalcato il muro di cinta della villa Bonomi Bolchini e dopo aver girovagato nel giardino è entrato in un edificio di pertinenza. Visto da una governante che ha lanciato l’allarme è stato raggiunto dai vigilantes e arrestato dai carabinieri della compagnia di Santa Margherita Ligure. La notizia è stata anticipata stamani dal ”Secolo XIX”.

Stando a quanto pubblica il quotidiano, nella villa dormivano Piersilvio Berlusconi e la fidanzata Silvia Toffanin che non si sarebbero accorti di nulla. Il presidente del Consiglio non c’era. Secondo quanto riferito dai carabinieri che mercoledì notte hanno arrestato Mauri per tentato furto, non c’è stata effrazione. Il ladro, che ha qualche precedente specifico, ha scavalcato il muro di cinta forse ignaro fino all’ultimo momento che l’obiettivo scelto fosse proprio il castelletto nella disponibilità del premier. Dopo aver girovagato in giardino cercando qualcosa da rubare ha aperto la porta di una dependance, lontano dalla villa, ed è stato visto e fermato.

To Top