Lago di Garda, l’aviere sub Miguel Verdecchia muore durante immersione

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Dicembre 2018 16:35 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2018 16:35
lago di garda Miguel verdecchia muore

Lago di Garda, l’aviere sub Miguel Verdecchia si immerge e muore (foto Ansa di repertorio)

BRESCIA – Tragedia nel Lago di Garda: Miguel Verdecchia, un aviere di 39 anni in forza all’Aerobase del Sesto Stormo dell’Aeronautica militare di Ghedi, è morto durante un’immersione di esercitazione davanti a Toscolano Maderno in provincia di Brescia.

I due amici che si erano immersi con lui non lo hanno visto risalire e hanno lanciato l’allarme. Dopo una ricerca di diverse ore condotta da Vigili del Fuoco, Volontari del Garda, Guardia Costiera e Carabinieri lungo il tratto tra Toscolano Maderno e Gargnano, Verdecchia è stato localizzato il corpo senza vita del militare in forza all’aerobase del 6 Stormo dell’Aeronautica Militare di Ghedi. 

La Procura ha aperto un’inchiesta per capire cosa possa essere accaduto, ma la causa più probabile è che l’aviere e appassionato subacqueo abbia avuto un malore. L’immersione era partita di buon mattino nella zona della Casetta degli spiriti dove è presente anche un presepe sommerso e dove si trova una scaletta che dalla strada Gardesana porta direttamente al lago. 

Verdecchia, romano di nascita, da una decina di anni era di stanza all’aerobase di Ghedi, nel Bresciano.