Lago di Garda, recuperato un cadavere: è dello studente scomparso Marco Boni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 marzo 2018 12:34 | Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2018 12:55
Lago di Garda, recuperato un cadavere: forse dello studente scomparso Marco Boni

Lago di Garda, recuperato un cadavere: forse dello studente scomparso Marco Boni

TRENTO – Il cadavere di una persona è stato ripescato questa mattina dai sommozzatori dalle acque del lago di Garda, nella provincia di Trento. Si tratta del corpo dello studente Marco Boni, scomparso dal 16 febbraio da Riva del Garda.

La conferma è arrivata dalla questura di Trento che ha coordinato le ricerche in queste due settimane. I l corpo senza vita del ragazzo è stato individuato dai sommozzatori della polizia a più di 20 metri di profondità fra le rocce del fondale del lago, sotto la strada della vecchia Gardesana.

Marco Boni, descritto dagli amici come un ragazzo molto maturo per la sua età, frequentava il liceo classico a Riva del Garda, dove viveva durante la settimana. E nei weekend rientra a casa dalla sua famiglia che vive a Tione (Trento). Così avrebbe dovuto fare venerdì 16 febbraio quando ha sentito la madre al telefono e le ha detto che prima di tornare a casa sarebbe andato a fare una passeggiata in montagna oppure in palestra. Intorno alle 15.30 però il suo telefono si è spento e non si è mai più riacceso.