Lago di Garda, sub muore dopo una immersione a Torri del Benaco

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 dicembre 2017 16:47 | Ultimo aggiornamento: 19 dicembre 2017 16:47
Lago-Garda-sub

Lago di Garda, sub muore dopo una immersione a Torri del Benaco

VERONA – Tragico incidente nelle acque del Lago di Garda. Martedì 19 dicembre un sub si è immerso e poco dopo, una volta riemerso, è stato colto da un malore ed è morto. L’uomo, Alberto Tomei, 54 anni, era una persona nota tra l’area gardesana e il Trentino, in quanto presidente di Ags, l’Azienda Gardesana Servizi, che gestisce il servizio idrico integrato in 20 comuni del Baldo-Garda e in parte della Val’Adige, in provincia di Verona.

Tomei è stato stroncato da un malore che lo ha colpito dopo avere concluso un‘immersione nel lago di Garda, a Torri del Benaco (Verona). Il manager era un appassionato subacqueo. E’ stato subito soccorso ed è stato portato in camera iperbarica, ma è morto poco dopo. Dal 2008 presidente di Ags, era al quarto mandato ai vertici dell’Azienda Gardesana Servizi.