Cronaca Italia

Lampedusa: scomparso il siriano che girò il video choc col telefonino

Lampedusa: scomparso il siriano che girò il video choc col telefonino

Il video choc di Lampedusa che fu mandato in onda dal Tg2

LAMPEDUSA – Lampedusa: è sparito da due giorni, dal centro d”accoglienza, il giovane siriano autore del video shock trasmesso dal Tg2, in cui si vedono gruppi di migranti costretti a denudarsi per essere sottoposti a un trattamento anti-scabbia.

Intanto, il parlamentare del Pd Khalid Chaouki, che poco prima di natale si era barricato nel Cpa, ottenendo il trasferimento di 169 immigrati, fa sapere che la procura di Agrigento ha notificato a 3 testimoni eritrei del naufragio dello scorso 3 ottobre (ancora nel centro insieme ad altri 14 profughi) la data dell’incidente probatorio davanti al Gip, che si terrà il 9 gennaio.

Di Kalid (nome di fantasia) non si hanno notizie da domenica, come conferma l’amministratore unico della società Lampedusa Accoglienza. “Con una nota del 29 dicembre scorso trasmessa alla prefettura di Agrigento e all’ufficio immigrazione di Lampedusa – dice Roberto Di Maria, che ha sostituito i responsabili del centro dopo il video shock del Tg2 – abbiamo comunicato che il migrante, arrivato nel secondo sbarco del 3 ottobre, risulta irreperibile”.

“Il vice direttore del centro mi ha comunicato che non si era presentato a ritirare i pasti giornalieri forniti ai migranti – aggiunge – dunque abbiamo inviato la comunicazione agli organi competenti, ritengo che siano già state avviate le ricerche”.

To Top