L’Aquila, consigliere Gianni Padovani si finge il gemello per evitare multa…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Marzo 2015 13:58 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2015 13:58
L'Aquila, consigliere Gianni Padovani si finge il gemello per evitare multa...

L’Aquila, consigliere Gianni Padovani si finge il gemello per evitare multa…

L’AQUILA – Ha tamponato un’auto dei carabinieri e ha finto di essere il fratello gemello per evitare la multa. Il protagonista di questa vicenda è Gianni Padovani, giovane consigliere comunale dell’Aquila eletto col Psi, che ha dichiarato agli agenti di essere il fratello Agostino Padovani per non incorrere in sanzioni e soprattutto perché la sua patente era sospesa e non avrebbe potuto guidare.

Il sito di Repubblica racconta che l’incidente è avvenuto il 23 marzo all’uscita dell’autostrada:

“Il consigliere comunale dell’Aquila, Gianni Padovani (Psi), ha tamponato la macchina di servizio della compagnia dei carabinieri di Tagliacozzo e per evitare la multa ha dichiarato di essere il fratello gemello, Agostino Padovani. E’ successo all’Aquila all’uscita dell’autostrada il 23 marzo. Dopo essere stato smascherato dalle forze dell’ordine, il consigliere è stato denunciato per aver fornito false generalità. Ma non solo: dai controlli delle forze dell’ordine è risultato che la sua patente era stata sospesa e quindi non avrebbe potuto guidare”.