L’Aquila, scontro frontale mentre va al lavoro: giovane mamma di 2 figli muore sul colpo

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 15 aprile 2019 14:19 | Ultimo aggiornamento: 15 aprile 2019 14:19
L'Aquila, scontro frontale mentre va al lavoro: giovane mamma di 2 figli muore sul colpo

L’Aquila, scontro frontale mentre va al lavoro: giovane mamma di 2 figli muore sul colpo (Foto da Facebook)

MILANO  – Era domenica mattina all’alba, e nel silenzio del giorno di festa, mentre tutti dormivano, lei stava andando al lavoro, quando uno scontro frontale con un’altra auto le è costato la vita. Serena Durastante, 32 anni, giovane mamma di due bimbi di 2 e 7 anni, è morta così.

Intorno alle 5:30 del 14 aprile Serena stava percorrendo la strada statale 260 Picente, tra i Comuni di Pizzoli e Cagnano Amiterno, in provincia de L’Aquila, per andare in una casa di riposo a Barete dove lavorava come operatrice socio-sanitaria. All’improvviso c’è stato uno scontro frontale con un’altra auto: Serena è morta sul colpo. Inutili i tentativi dei sanitari del 118 arrivati sul posto. 

Il conducente dell’altra auto è rimasto ferito ed è stato ricoverato all’ospedale de L’Aquila per una serie di traumi, ma non è in pericolo di vita. La morte della giovane mamma di Cesaproba, frazione del Comune di Montereale, ha sconvolto il paese. In segno di lutto è stata rinviata la partita del campionato di prima categoria tra L’Aquila e il Cesaproba.

Sull’incidente stanno indagando i carabinieri che stanno lavorando per stabilire dinamica e cause. Il magistrato titolare della inchiesta ha disposto l’autopsia. Sul conducente dell’auto coinvolta sono in corso gli esami per stabilire il tasso alcolemico: se il livello dovesse risultare fuori dalla norma, scatterebbe l’arresto per omicidio stradale. (Fonte: Ansa)