L’Aquila, prendono a calci un cagnolino e lo studente che tenta di difenderlo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 ottobre 2018 9:53 | Ultimo aggiornamento: 27 ottobre 2018 9:53
laquila cagnolino

Un cagnolino al guinzaglio

L’AQUILA – Prima calci allo stomaco del cucciolo che portava al guinzaglio, poi contro il giovane padrone. La Polizia sta svolgendo accertamenti nei riguardi di due ragazzi, a quanto pare maggiorenni de L’Aquila, protagonisti di un’aggressione fuori dai cancelli dell’Itis di Colle Sapone, durante l’uscita di scuola.

Secondo una prima ricostruzione, i due, dopo essersi avvicinati a un ragazzo minorenne che portava a guinzaglio un cagnolino meticcio di cinque mesi, e dopo avergli chiesto se mordeva, hanno sferrato entrambi calci allo stomaco del povero cagnolino. Non contenti, vista la reazione del giovane padrone, lo hanno picchiato.

Ad avvertire gli agenti della Squadra volante altri studenti usciti dai vari istituti. Sul posto sono intervenute due auto della Volante che hanno portato via i due aggressori per gli accertamenti del caso, sotto lo sguardo attonito dei genitori dei ragazzi.