L’Aquila, studentessa e mamma allontanata dall’università: era con la bimba in carrozzina

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 ottobre 2018 14:09 | Ultimo aggiornamento: 12 ottobre 2018 14:09
L'Aquila, studentessa e mamma allontanata dall'università: era con la bimba in carrozzina

L’Aquila, studentessa e mamma allontanata dall’università: era con la bimba in carrozzina (Foto archivio Ansa)

L’AQUILA – Allontanata dall’università perché aveva con sé la bimba di quattro mesi. E’ accaduto all’Aquila. Qui, secondo quanto riferisce Marco De Risi sul Messaggero, ad una giovane mamma di vent’anni, studentessa dell’ateneo, è stato chiesto di lasciare l’aula universitaria in cui si trovava durante una lezione del corso di Formazione primaria della facoltà di Scienze umane, corso al quale la ragazza è iscritta.

“Sono stata allontanata dall’aula quasi subito – ha raccontato la studentessa al professore Andrea Viviani, ricercatore di grammatica italiana e linguistica italiana, mentre gli chiedeva aiuto – Ero appena entrata con il mio bimbo in carrozzina: la professoressa mi ha pregato di allontanarmi perché la mia neonata avrebbe potuto disturbare la lezione: non è servito a nulla mostrarle che stava dormendo. Mi sembra lunare che nel 2018 si debba essere trattati così davanti a decine di studenti solo perché si è una giovane mamma che vuole laurearsi”.

Sul caso è intervenuta anche la rettrice, Paola Inverardi, e la situazione si è tranquillizzata. La ragazza è potuta tornare in aula a seguire la lezione. Ha anche ricevuto le scuse della professoressa.

Ma non si tratta del primo caso in Italia. Solo alcuni mesi fa all’ateneo di Parma una giovane mamma era stata invitata ad allontanarsi con sua figlia perché la stava allattando. In quel caso ci fu ancora più clamore e l’università porse le sue scuse alla studentessa, promettendo di creare spazi su misura per genitori-studenti.