L’Aquila, tenta il suicidio tagliandosi le vene: salvato dai carabinieri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Luglio 2019 12:23 | Ultimo aggiornamento: 24 Luglio 2019 12:23
L'Aquila, uomo tenta il suicidio tagliandosi sul corpo: salvato dai carabinieri

Una volante dei carabinieri in una foto ANSA

L’AQUILA – È stato salvato dal suicidio nella sua casa de L’Aquila un uomo di 45 anni che aveva telefonato al 112 spiegando di essersi tagliato in momento di sconforto. L’operatore della centrale operativa dei carabinieri è riuscito a instaurare un dialogo con l’uomo, in modo da raccogliere il maggior numero di informazioni per i soccorritori: l’uomo ha lamentato problemi familiari e la perdita recente del posto di lavoro.

La telefonata è durata per tutto il tempo necessario a una pattuglia a raggiungere il 45enne, trovato con un’emorragia in corso che è stata tamponata con un asciugamano e un laccio emostatico improvvisato con una cinta legata al braccio. Un’ambulanza del 118 ha poi trasportato l’uomo all’ospedale dell’Aquila, dov’è tuttora ricoverato. (fonte AGI)

Getta la moglie giù dal balcone, carabinieri la salvano

Al culmine di una lite famigliare notturna, il 4 luglio, di mattina all’alba, ha gettato la compagna giù dal balcone di casa, al primo piano. La donna però si è salvata grazie ai carabinieri che l’hanno presa al volo, mentre lui è stato arrestato. E’ accaduto a Garlasco (Pavia) nell’abitazione della coppia in via Santa Lucia. La donna, di 58 anni, è stata salvata dai militari che da quattro ore erano presenti sul posto e avevano intavolato una trattativa per cercare di convincere l’uomo a calmarsi e ad aprire la porta: appostati sotto, l’hanno afferrata riuscendo ad attutire notevolmente l’impatto.

L’uomo, di 51 anni, con precedenti per violenza domestica, si è a sua volta gettato da una finestra, fratturandosi le gambe. Nonostante ciò ha cercato prima di nascondersi in un cespuglio e poi, una volta individuato, ha colpito i militari con un bastone e con un lancio di pietre, provocando ferite a tre di loro, tra i quali il comandante della stazione di Garlasco. Ora è piantonato al San Matteo di Pavia in stato di arresto. (fonte ANSA)