Latina: non vedente chiede il cane guida a scuola, ma il preside dice no

Pubblicato il 24 Novembre 2011 18:12 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2011 18:12

LATINA – Non le è stato consentito di entrare a scuola con il cane guida, e così una ragazza non vedente si è dovuta rivolgere a un avvocato. Il fatto è accaduto nel liceo scientifico Majorana di Latina, dove la ragazza di 17 anni ha chiesto l’autorizzazione a far entrare nella scuola il suo Labrador addestrato che l’aiuta a muoversi. Ma il permesso le è stato negato dalla dirigenza che con un provvedimento ha stabilito che “non è necessaria la presenza di un cane guida nella scuola” e ha disposto che “il cane può accedere fino all’ingresso dell’istituto e poi attendere la ragazza all’uscita”.

Il legale della ragazza ha sollevato il caso chiedendo la sospensione in autotutela del provvedimento non giustificato dalle leggi che permettono l’ingresso dei cani guida nei luoghi pubblici, e scrivendo al dirigente del Miur, all’assessore all’istruzione della Regione Lazio e all’ex ministro Maria Stella Gelmini. Martedì nella scuola sono entrate invece le telecamere di “Striscia la Notizia” che hanno intervistato la dirigente ed i compagni di classe.