Latina, spari ad aria compressa contro due migranti alla fermata del bus

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 luglio 2018 13:37 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2018 13:37
Latina, spari ad aria compressa contro due migranti alla fermata del bus (foto d'archivio Ansa)

Latina, spari ad aria compressa contro due migranti alla fermata del bus (foto d’archivio Ansa)

LATINA – Alcuni colpi ad aria compressa sono stati sparati ieri sera a Latina Scalo contro due migranti nigeriani fermi ad una fermata del bus. I due migranti, feriti lievemente, sono sotto choc.

A sparare App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] è stato qualcuno a bordo di un’Alfa 155, che sfrecciava lungo la strada dove i migranti, dopo una giornata di lavoro, attendevano l’autobus per tornare nelle loro abitazioni.

“Seppure sia ancora da accertare la dinamica dell’episodio – dichiara il sindaco di Latina Damiano Coletta – sembra chiara la matrice discriminatoria: siamo di fronte ad un gesto di intolleranza e intimidazione che desta preoccupazione e inquietudine, un fatto che si fa fatica ad ascrivere ad una città che sta affrontando il flusso migratorio in maniera sostenibile e in uno spirito di condivisione tra tutte le forze politiche, vedi l’ultima commissione Welfare durante la quale c’è stato un confronto costruttivo rispetto al percorso che questa amministrazione sta portando avanti sul fronte dell’inclusione con il progetto Sprar. A nome dell’intera città, del Consiglio comunale e della Giunta esprimo la totale solidarietà ai due ragazzi migranti e ribadisco l’impegno nel proseguire il lavoro di accoglienza e integrazione intrapreso, nel costruire cantieri di pace coinvolgendo i comitati di quartiere della città e facendo in modo che episodi simili non si ripetano e restino isolati”.