Ricercato internazionale accusato di 4 omicidi in Russia arrestato a Noventa di Piave

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 Febbraio 2020 11:09 | Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio 2020 11:12
Ricercato internazionale accusato di 4 omicidi in Russia arrestato a Noventa di Piave

Ricercato internazionale accusato di 4 omicidi in Russia arrestato a Noventa di Piave (Foto Ansa)

NOVENTA DI PIAVE (VENEZIA)  –  E’ accusato di aver ucciso quattro persone in Russia nel 2012 e di associazione a delinquere, e per questo era ricercato a livello internazionale. Ma è stato trovato in Veneto. I carabinieri hanno scoperto e arrestato l’uomo, un latitante russo di 51 anni, mentre alloggiava in un hotel a Noventa di Piave, in provincia di Venezia. 

Il blitz è stato condotto dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di San Donà di Piave su segnalazione dell’Interpol di un potenziale “soggetto pericoloso”. L’uomo si trovava nel veneziano assieme alla moglie e il figlio, e aveva riservato due stanze dell’albergo. 

L’uomo risulta residente da anni in un paese vicino a Malaga (Spagna). Dopo l’identificazione, è stato condotto alla caserma dell’Arma dove, con uno scambio informativo con l’Interpol di Roma, è emerso che era ricercato in patria dal 2013, e dal novembre scorso ricercato su mandato di arresto emesso da un Tribunale moscovita per associazione per delinquere finalizzata all’omicidio di più persone.

Il russo è ritenuto il capo di nucleo specializzato in riciclaggio, facente parte di un più ampio gruppo criminale di cui era membro, operante nella zona di Mosca. Sarebbe lui, secondo la magistratura russa, ad aver organizzato l’omicidio di quattro persone nel 2012, in un appartamento nella città di Ramenskoe. I carabinieri hanno così eseguito nei suoi confronti l’arresto provvisorio ai fini estradizionali verso la Federazione Russa, conducendolo alla Casa Circondariale di Venezia. (Fonte: Ansa)