Lauro (Avellino): muore soffocato in un incendio nell’azienda in cui lavora

Pubblicato il 20 agosto 2012 20:09 | Ultimo aggiornamento: 20 agosto 2012 20:13

LAURO (AVELLINO) – Un operaio è morto soffocato a Lauro, in provincia di Avellino. Michele Ciglione, 57 anni, lavorava alla Sma Campania, la società mista che fa capo alla Regione attiva nei servizi dell’antincendio. L’uomo è stato travolto dalle fiamme mentre cercava di spegnere un rogo divampato nelle prime ore del pomeriggio.

La vittima 57 anni, originario di Quarto (Napoli), è stato ritrovato in fin di vita dai colleghi. I tentativi di rianimazione non hanno avuto esito. Un assistente della Forestale che era con lui è rimasto ferito

Il decesso di Ciglione è stato constatato dal medico legale giunto sul posto intorno alle 18. L’incendio, che non viene definito di particolare intensità, è divampato intorno alle 13 in località Le Piane di Lauro. E’ possibile che per una fatalità, in una zona che è impervia, l’uomo sia stato attaccato dalle fiamme e trovandosi isolato rispetto al resto della squadra non abbia trovato immediato soccorso.

Solo qualche ora dopo, rilevata la scomparsa, sono cominciate le ricerche dell’operaio individuato che era già in fin di vita. Alle ricerche ha partecipato anche un elicottero.

Con lui c’era un sovrintendente del Corpo della Forestale in servizio alla stazione di Lauro, Alberto Campanella, che ha riportato ustioni di primo e secondo grado. Le sue condizioni, verificate all’ospedale di Nola, tuttavia non destano particolari preoccupazioni.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other