Bevono lavanda vaginale per sbaglio. Colpa dello spot? Lo sfottò della Littizzetto

Pubblicato il 29 luglio 2010 17:25 | Ultimo aggiornamento: 30 luglio 2010 11:17

Luciana Littizzetto nel gennaio scorso aveva ironizzato sullo spot ambiguo, ora però ci sono donne che sono finite in ospedale. Hanno bevuto per sbaglio una lavanda vaginale, il Tantum rosa, e sono finite avvelenate. Il prodotto in questione è il Tantum Rosa per risciaqui intimi., gemello del colluttorio verde per la “bocca sana”.

In un mese vari centri antiveleni, tra cui quelli di Milano e Pavia, hanno avuto circa 50 segnalazioni: esattamente tra metà dicembre 2009 e il 21 gennaio di quest’anno. Cosi’ il centro di Pavia e quello meneghino del Niguarda hanno deciso di sollevare la questione all’Agenzia italiana del farmaco.