Lavinio (Roma). Ex operaio Fiat muore in giardino, in casa cumuli di rifiuti, moglie e figli denutriti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 novembre 2018 10:57 | Ultimo aggiornamento: 15 novembre 2018 10:57
Lavinio (Roma). Ex operaio Fiat muore in giardino, in casa cumuli di rifiuti, moglie e figli denutriti

Lavinio (Roma). Ex operaio Fiat muore in giardino, in casa cumuli di rifiuti, moglie e figli denutriti

ROMA – La morte nel giardino di casa sua a Lavinio (Roma) di un ex operaio Fiat di 69 anni in pensione, ha rivelato il dramma della povertà estrema. Gli agenti della Polizia di Anzio, quando ha trovato il corpo, nel momento in cui hanno rinvenuto il corpo, si sono trovati di fronte cumuli di rifiuti stipati dentro e fuori l’abitazione.

 All’interno la moglie di 35 anni e i quattro figli tra i 7 e i 10 anni, versavano in condizioni critiche, segnati visibilmente da sporcizia e malnutrizione. La circostanza che la moglie abbia chiamato la Polizia perché tra lunedì e martedì scorsi il marito non era rientrato a casa è sembrata all’inizio sospetta.

Ma un paio di giorni prima l’uomo si era già sentito male, non riusciva a respirare, era andato in ospedale ma poi aveva rifiutato il ricovero.