Lavitola va in tv: “Dirò di tutto. Spero ci siano Travaglio e Bocchino”

Pubblicato il 27 Settembre 2011 21:40 | Ultimo aggiornamento: 27 Settembre 2011 21:42

ROMA – Mentre si infiamma la polemica sulla sua presenza domani sera nella nuova trasmissione di Enrico Mentana su La7, ‘Bersaglio mobile’, Valter Lavitola fa sapere che ci sarà. ”Il Direttore del TG LA7 – spiega Lavitola in una nota- mi ha chiesto se avessi qualche preclusione, per fatti personali, con qualche collega, e di considerare che avrebbe invitato giornalisti ‘duri’.

“L’unica condizione che ho posto è che siano ‘i più agguerriti’ possibile e che avrei tenuto che ci fossero anche Travaglio e Bocchino”.

Valter Lavitola insiste sulla presenza del vicepresidente del Fli Italo Bocchino in studio a La7.

”Mentana mi ha assicurato che sara’ un confronto duro, ma che Bocchino ha declinato l’invito. Essendo stato lui a farmi assurgere agli ‘onori delle cronache’ in un lontano ‘Anno Zero’ -continua Lavitola- e volendo io parlare anche di questioni che lo possono riguardare, desiderei tanto che ci fosse. Io, benche’ ‘Uomo Nero’ non riesco ad attaccare senza che ci si possa difendere. E’ naturale che e’ piuùsemplice polemizzare il giorno dopo senza contraddittorio. Lo capisco. Mi auguro che ci ripensi e partecipi”. Il nuovo programma di Enrico Mentana ‘Bersaglio Mobile’ andra’ in onda domani sera in diretta su La7 alle 21.10. Valter Lavitola, latitante destinatario di un ordine di custodia da parte dei magistrati di Napoli, sara’ collegato in diretta da Panama.