Lavitola: “Sì, mi sono divorato il fotografo di Corona”

Pubblicato il 11 Novembre 2011 22:58 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2011 0:15

ROMA, 11 NOV – ”Non so come ha fatto Corona a scoprire in cosi’ poco tempo l’accaduto. Devo confessare: ho ucciso e mangiato il suo fotografo e la sua macchina fotografica. Appena torno in Italia uccido e mangio anche Corona e mangio anche la sua macchina fotografica… Superiamo il ridicolo”: cosi’ Valter Lavitola in una nota.

”Un giornalista panamense – ha affermato in una successiva nota Valter Lavitola – ha appena telefonato all’ambasciata italiana chiedendo se avevano notizie di Alan Fiordelmondo. Gli hanno risposto che ieri sera ha contattato l’ambasciata dicendo che avrebbe avuto un colloquio con me (forse soffre di allucinazioni) e che lo avrei minacciato di morte. Al che lo avrebbero invitato a sporgere denuncia alle autorita’ italiane e/o a quelle panamensi. Il fotoreporter si sarebbe rifiutato. Questa mattina avrebbe ricontattato l’ambasciata comunicando di aver vagato tutta la notte, evidentemente al fine di rendere difficili le mie ricerche (sic!). Sempre dall’ambasciata – prosegue l’ex direttore dell’Avanti – risulterebbe che sia partito da Panama questa sera. La rappresentanza italiana avrebbe anche gia’ comunicato lo sviluppo della vicenda alla Farnesina. Spero che sia tutto vero. Altrimenti finisce che qualcuno possa credere davvero che l’ho ucciso e, perche’ no, fatto a pezzi e mangiato”.