Lazio, guerriglia ultras al compleanno biancoceleste: scontri tra fazioni, poi tutti contro la Polizia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 gennaio 2019 9:10 | Ultimo aggiornamento: 9 gennaio 2019 10:54
Lazio, al compleanno biancoceleste scontri tra fazioni ultrà, poi tutti contro la Polizia

Lazio, al compleanno biancoceleste scontri tra fazioni ultrà, poi tutti contro la Polizia

ROMA – La Polizia alla fine ha dovuto usare i lacrimogeni per sedare gli scontri con i tifosi della Lazio al termine del tradizionale appuntamento del compleanno della società. La serata, a cui era presente anche il presidente Lotito, è stata occasione di tafferugli tra due gruppi rivali del tifo ultrà: quando le forze dell’ordine sono intervenuti i le due fazioni si sono unite contro gli agenti. 

Lancio di oggetti, scoppio di petardi, accenni di confronto fisico: si era intorno alla mezzanotte. Per riportare la situazione alla normalità, è stata effettuata una carica di alleggerimento, nel corso della quale sono stati utilizzati lacrimogeni e si è fatto ricorso all’uso dell’idrante.

Tra gli appartenenti alle Forze dell’Ordine, 8 sono i feriti, contusi ma non gravi, con prognosi dai 4 ai 20 giorni; un tifoso è stato arrestato e altri 3 sono stati denunciati, tutti appartenenti alle frange ultras e nei confronti dei quali verranno emessi provvedimenti di DASPO. 

5 x 1000