Lazio-Roma, scontri tra tifosi e polizia: agente ferito alla testa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 marzo 2019 20:32 | Ultimo aggiornamento: 2 marzo 2019 20:32
Lazio-Roma, scontri tra tifosi e polizia: agente ferito alla testa

Lazio-Roma, scontri tra tifosi e polizia: agente ferito alla testa

ROMA – Poco prima dal fischio d’inizio di Lazio-Roma subito incidenti tra tifosi e forze dell’ordine. Sul lungotevere Maresciallo Diaz, a ridosso dello Stadio Olimpico, un gruppo di tifosi alla vista di un contingente di poliziotti, schierati in tenuta antisommossa, ha lanciato dei sassi colpendo un agente alla testa: il poliziotto è stato subito soccorso e medicato dal personale di un’ambulanza. 

Altri tifosi, della Lazio, hanno lanciato petardi e fumogeni in piazza Mancini e piazzale Maresciallo Giardino. Qui non ci sono stati feriti, ma la tensione è comunque alta. 

Lazio-Roma, assalto a bar giallorosso a Casal Bertone

Giovedì sera un tifoso romanista, sottoposto a Daspo, e’ stato aggredito con una mazza da baseball. A quanto ricostruito dalla polizia, era intervenuto per sedare una lite all’esterno. La notizia è stata pubblicata oggi sulle pagine romane del quotidiano Il Messaggero che parla di raid organizzato da ultras laziali nel tentativo di aggredire un noto capo ultras della Roma che però non era presente nel locale. A quel punto, i laziali avrebbero aggredito un altro capo ultras che invece si trovava nel locale che è un punto di riferimento per gli ultras della Roma nel cuore di Casal Bertone. Sono in corso le indagini della Digos per identificare gli aggressori.

(fonte: Ansa e Il Messaggero).