Lecce, abusa della figlia per 20 anni, arrestato. Dallʼincesto nasce una bimba

Pubblicato il 14 Dicembre 2018 19:37 | Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre 2018 19:37
lecce abusi filgia

Lecce, abusa della figlia per 20 anni, arrestato (foto Ansa)

LECCE – E’ accusato di aver violentato per più di 20 anni la figlia che, a seguito degli abusi subiti, nel 2010 ha avuto una bambina: con l’accusa di violenza sessuale aggravata e continuata e maltrattamenti in famiglia i carabinieri hanno arrestato un uomo di 42 anni residente in un comune del Sud Salento. L’ordinanza di custodia cautelare è firmata dal gip di Lecce Cinzia Vergine su richiesta del sostituto procuratore Stefania Mininni.

A fare arrestare l’indagato è stata la figlia, che grazie al sostegno del proprio compagno con cui vive nel Brindisino, lo scorso agosto ha trovato il coraggio dopo anni di denunciare le violenze subite tra le mura domestiche. La vicenda, estremamente delicata e complessa, avrebbe avuto inizio nel 1995 quando la vittima era ancora minorenne. A confermare le accuse della giovane donna il test del Dna che ha confermato che la bimba nata è frutto dell’incesto.