Lecce/ Antonio Marluccio, turista casertano di 83 anni, muore per un malore nelle acque di Porto Cesareo

Pubblicato il 7 Luglio 2009 19:44 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2009 20:19

Antonio Marluccio, un uomo di Caserta di 83 anni, è morto annegato a seguito di un malore lunedì pomeriggio nelle acque di Porto Cesareo, in provincia di Lecce. Lo hanno avvistato alcune bambine che stavano giocando sulla spiaggia libera, nei pressi del nuovo bar comunale, vicino l’hotel “Paradise”, e subito sono arrivati i soccorsi che, però, non hanno potuto fare nulla per salvare la vita dell’anziano turista, che da anni andava in villeggiatura sulle coste del Salento.

Appena trasportato sull’arenile i sanitari gli hanno praticato immediatamente due massaggi cardiopolmonari con il defibrillatore, con la speranza che l’anziano si riprendesse, ma così non è stato. Secondo i medici l’uomo sarebbe stato vittima di un malore che lo ha stroncato mentre faceva il bagno. In un primo momento si era pensato che avesse potuto sbattere la testa da qualche parte, ma lungo la costa non sono presenti scogli, nè l’uomo aveva sul corpo lacerazioni o ematomi causati da una caduta sui faraglioni.