Lecce, arrestato il “tassista” delle prostitute: le portava sulla statale 101 e poi le andava a riprendere a fine giornata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 giugno 2018 16:31 | Ultimo aggiornamento: 14 giugno 2018 16:31
lecce taxi prostitute

Lecce, arrestato il “tassista” delle prostitute: le portava sulla statale 101 e poi le andava a riprendere a fine giornata

LECCE – Andava a prendere le prostitute a Lecce, dove vivevano, e le accompagnava in tre diverse piazzole lungo la strada statale 101 che conduce a Gallipoli. A fine giornata, le andava a recuperare e le riportava a casa. Un “servizio taxi” puntuale, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] che si metteva in moto ogni giorno. Fino a oggi, 14 giugno, quando i carabinieri della Compagnia di Gallipoli hanno arrestato in flagranza di reato l’autista delle prostitute, il 58enne Claudio Rossetti.

Le accuse contestate a Rossetti sono induzione e favoreggiamento della prostituzione, aggravato dall’aver commesso il fatto in danno di più persone.

Per dieci giorni i carabinieri hanno seguito gli spostamenti dell’uomo per mettere al loro posto tutti i pezzi del puzzle. I dubbi sono stati confermati dai filmati e dalle fotografie che hanno immortalato le giovani prostitute mentre salivano a bordo delle vetture dei clienti che, di volta in volta, si avvicinavano. Ascoltati hanno riferito ai militari di aver pagato la prestazione sessuale ricevuta.

Inoltre ci sono stati i servizi di osservazione, controllo e pedinamento dei militari che hanno dimostrato che Rossetti, andava quotidianamente a prendere le donne a Lecce, per poi lasciarle in tre distinte piazzole lungo la statale. A fine giornata, poi le andava a riprendere.

L’operazione è scattata nella notte. I carabinieri hanno aspettato che l’uomo accompagnasse, come era solito fare, le donne sulla statale. Poi sono entrati in azione.