Lecce, bimba azzannata dal pitbull dello zio ha perso un piede

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Giugno 2015 20:37 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2015 20:38
Lecce, bimba azzannata dal pitbull dello zio ha perso un piede

(Foto d’archivio)

LECCE – Ha perso un piede la bimba di tre anni azzannata la sera di lunedì primo luglio dal pitbull dello zio a Lecce. I medici dell’ospedale Vito Fazzi, ci riferisce Antonio Della Rocca sul Corriere del Mezzogiorno, hanno dovuto amputarle il piede destro. I tessuti dell’organo, riattaccato con un intervento chirurgico la notte dell’aggressione, non si sono rivascolarizzati come speravano i medici.

Dopo l’amputazione la bimba resterà ricoverata nel reparto di Rianimazione per le prossime ore e sarà successivamente spostata in quello di Pediatria. In ogni caso sarà tenuta sotto stretta osservazione medica “perché, ha spiegato al Corriere del Mezzogiorno il dottor Giuseppe Rollo, primario di Ortopedia dell’ospedale leccese, i morsi dei cani sono estremamente pericolosi in quanto possono generare infezioni”.