Lecce, gli affari vanno male, ristoratore si impicca nel suo locale

Pubblicato il 7 Giugno 2010 18:31 | Ultimo aggiornamento: 7 Giugno 2010 18:44

Un imprenditore di Corigliano d’Otranto, Franco Avantaggiato, di 41 anni si è tolto la vita impiccandosi all’interno del ristorante che gestiva nel centro storico del comune della Grecia salentina. L’uomo – secondo primi accertamenti fati dai carabinieri – si sarebbe suicidato per i rilevanti debiti che aveva fatto per sostenre la propria attività.

La scoperta del cadavere è stata fatta dal padre, allarmato per non averlo visto rientrare a casa. Gli investigatori non hanno trovato alcun biglietto che spiegasse il suicidio. Secondo quanto dichiarato da amici e familiari, però, alla base della decisione di farla finita ci sarebbero i debiti al quale non si sentiva più in grado di fare fronte.