Cronaca Italia

Lecce, giallo al Vito Fazzi: ricoverato uomo in amnesia, accento emiliano, chi è?

Lecce, giallo al Vito Fazzi: ricoverato uomo in amnesia, accento emiliano, chi è?

L’ospedale Vito Fazzi di Lecce

LECCE, 10 GEN – Giallo all’ospedale Vito Fazzi di Lecce: un uomo in totale amnesia, dall’accento settentrionale, si è fatto ricoverare nella struttura. Si è svegliato senza ricordarsi nulla, dopo aver dormito una notte in campagna.

Si tratta di un uomo di mezza età, con i capelli brizzolati ma tendenti prevalentemente al bianco, con accento settentrionale, emiliano-romagnolo. Ha indosso un paio di jeans e una felpa di tuta color viola. L’aspetto è curato ed è senza documenti.

L’uomo non ricorda nulla, neppure il suo nome, solo di essersi svegliato in una zona di campagna, forse nella zona delle Cave di Marco Vito, e da lì, chiedendo informazioni ad un automobilista, ha raggiunto a piedi l’ospedale, non molto distante, dove ha chiesto aiuto. Dice solo di ricordarsi della città di Ravenna.

Il fatto che avesse in tasca una salviettina umidificante di quelle delle Ferrovie dello Stato, farebbe pensare che possa essere arrivato a Lecce in treno. L’uomo non presenta ferite ed è in buono stato di salute. Del caso è stata interessata la Questura che ha provveduto a diramare le foto dell’uomo a tutte le centrali di polizia..

To Top