Lecce/ I rintocchi della torre civica le causano stress, lei fa ricorso e il Tar della Puglia le da ragione. Il comune di Alliste la risarcirà

Pubblicato il 10 agosto 2009 21:45 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2009 21:45

allisteSi sa che il rumore genera stress, disturbi del sonno, malessere emotivo. Perfino i suoni più domestici che accompagnano da sempre la nostra vita possono avere ricadute negative sulla nostra salute e sul nostro benessere psichico. E’ successo a una signora di Alliste, in provincia di Lecce, che ha denunciato il comune a causa appunto dei danni alla salute originati dai rintocchi dell’orologio della torre civica che scandisce il tempo ogni quindici minuti anche durante la notte.

E il Tar della Puglia le ha dato ragione, anche confortato dalle indagini fonometriche effettuate dall’Asl e dall’Arpa competenti per territorio che hanno accertato la presenza di una situazione di inquinamento acustico rilevante.

Il Tar ha dunque registrato il pericolo di un pregiudizio per la salute causato dalla presenza di fattori disturbanti per la qualità della vita, specie per quel che riguarda il riposo notturno. Il Tar conferma dunque che, in presenza di un fenomeno di inquinamento, la tutela della salute è prioritaria rispetto alla salvaguardia delle tradizioni storiche.