Lecce, Luna Benedetto morta a 15 anni in un incidente: promessa della danza, vestita da ballerina al funerale

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Giugno 2020 16:05 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2020 16:05
Lecce, Luna Benedetto morta a 15 anni in un incidente: promessa della danza, la vestono da ballerina al funerale

Lecce, Luna Benedetto morta a 15 anni in un incidente: promessa della danza, la vestono da ballerina al funerale

LECCE – Sognava di diventare una ballerina professionista Luna Benedetto, 15 anni appena, deceduta domenica scorsa in un tragico incidente stradale a Lecce. 

La giovanissima promessa della danza sarà vestita da ballerina al suo funerale, che si terrà giovedì pomeriggio nel Duomo della città salentina. 

A celebrare la funzione il vescovo Michele Seccia. Ci sarà anche il papà di Luna, Massimo Benedetto, noto avvocato leccese che negli ultimi mesi era stato costretto a stare lontano dalla sua famiglia, in Marocco, a causa dell’emergenza coronavirus.

Il papà di Luna, scrive il Quotidiano di Puglia, rientrerà a Lecce mercoledì con un volo di linea per riabbracciare un’ultima volta la sua bambina e stringersi nel dolore insieme alla moglie, la sorellina gemella di Luna e gli altri due figli.

La scomparsa della ragazzina ha fortemente scosso la città di Lecce. Luna, stava per sostenere un provino per entrare nel corpo di ballo della Scala.

La tragedia si è consumata domenica quando la giovane, in sella ad uno scooter insieme ad un amico, stava rientrando a casa per una pizza con gli amici.

Entrambi sono stati travolti da un’auto. Il ragazzo si è salvato, ma è tuttora ricoverato in rianimazione. Luna è morta sul colpo. In mano avevano ancora le pizze appena ritirate.

Alla guida dell’auto un 39enne, poi risultato negativo ai test tossicologici.

Agli investigatori, secondo quanto riportato dai quotidiani locali, avrebbe riferito di non aver visto i due ragazzini in scooter.

E’ stata una tragica fatalità. Sul caso indaga il pm Alessandro Prontera che ha affidato ad un consulente l’incarico di esaminare l’esatta dinamica dell’incidente. (Fonte: Il Quotidiano di Puglia).