Lecco, colpisce la moglie a martellate in testa e tenta il suicidio. Lei è gravissima, lui è stato arrestato

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 Ottobre 2019 0:48 | Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre 2019 0:48
Lecco, colpisce la moglie a martellate in testa e tenta il suicidio. Lei è gravissima, lui è stato arrestato

(Foto d’archivio)

LECCO  – Poteva essere il secondo femminicidio in un giorno quello che ha visto coinvolta una donna di 43 anni a Lecco. La donna è stata colpita alla testa con un martello nel suo appartamento in via Montegrappa. Secondo quanto riferisce l’agenzia Ansa, a tentare di ucciderla, per poi provare invano a togliersi la vita, sarebbe stato il marito, un uomo di 46 anni dal quale la donna si stava separando.

Le condizioni della donna sono gravi: è stata raggiunta alla testa dalle martellate. I medici dell’ospedale Manzoni di Lecco si sono riservati la prognosi e stanno ancora valutando il quadro clinico. La donna inizialmente non aveva perso conoscenza, ma ha la scatola cranica fratturata.

Il marito, 46 anni, si trova anche lui ricoverato e piantonato all’ospedale di Lecco in stato di fermo da parte degli agenti della polizia per tentato omicidio. Sul luogo dell’aggressione sono intervenuti gli investigatori delle Squadra Mobile e Volante della Questura, i Vigili del fuoco e unità del 118.

Nella stessa giornata di mercoledì 9 ottobre una giovane mamma di 32 anni, Mihaela Roua, è stata uccisa nell’appartamento in cui viveva con il compagno e la figlioletta di sei anni a Nereto, in provincia di Teramo. 

(Fonti: Ansa,