Lecco, soccorsi bloccati: rischia di morire nell'incendio al rifugio

Pubblicato il 7 Febbraio 2012 18:52 | Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio 2012 19:33

LECCO, 7 FEB – Il gestore di un rifugio ha rischiato di morire nell'incendio del suo rifugio a 1427 metri di quota, mentre i soccorritori a fatica raggiungevano il posto a causa della neve e del ghiaccio. L'uomo e' stato ricoverato in ospedale per intossicazione. Le sue condizioni non sono gravi. Il rifugio ha subito ingenti danni.

La struttura, Porta del Cai Milano, si trova sulla Grigna Meridionale, ai Piani dei Resinelli, nel Comune di Abbadia Lariana (Lecco). Stamattina il gestore, Claudio Trentani, di Mandello del Lario (Lecco), e' salito in quota come al solito e ha visto le fiamme, divampate probabilmente a causa di un problema a una canna fumaria difettosa. Ha dato subito l'allarme e poi ha tentato da solo di intervenire.