La Lega “marchia” la scuola di Adro

Pubblicato il 12 settembre 2010 10:26 | Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2010 10:26

Ad Adro i banchi sono marchiati Lega Nord. Nella cittadina in provincia di Brescia, quella della mensa negata a chi non era in regola con i conti, c’è il Sole delle Alpi nel nuovo istituto scolastico

Gli alunni sono 650 fra materne, elementari e medie. Ad inaugurare l’edificio è stato il sindaco Oscar Lancini, quello contro i “mangiapane a tradimento”  che promette di proseguire la battaglia sui pasti vietati ai morosi.

Il primo cittadino commenta: «Un tempo si diceva che bisognava lavorare per ultimare la chiesa in questi mesi io e i miei concittadini lo abbiamo fatto per ultimare la scuola. In tempi di ristrettezze finanziarie abbiamo fatto un miracolo».

In pratica, spiega il Corriere della sera, «il comune di Adro ha ceduto gratuitamente a una ditta privata le vecchie scuole, consentendo di trasformare la costruzione in appartamenti; in cambio però ha chiesto alla stessa ditta di realizzare la nuova scuola. Che così è nata senza alcun esborso per le finanze pubbliche». Per il resto, banchi e altro, ci hanno pensato i cittadini.

5 x 1000