Lega Nord, Belsito ed altri 7 indagati a Reggio Calabria

Pubblicato il 3 Aprile 2012 13:41 | Ultimo aggiornamento: 3 Aprile 2012 14:05

REGGIO CALABRIA – Oltre al tesoriere della Lega Nord Francesco Belsito, nell'indagine della Dda di Reggio Calabria sono indagati l'avv. Bruno Mafrici, nato a Malito Porto Salvo (Reggio Calabria), ma residente a Milano in via Borgogna, al quale questa mattina sono state perquisite le abitazioni e lo studio professionale in via Durini nel capoluogo lombardo; Romolo Girardelli, procacciatore di grandi affari, detto ''l'ammiraglio''; Stefano Bonet, Paolo Scala, Lisa Trevisan, Leopoldo Caminotto e Nadia Arcolin.

Le perquisizioni hanno, tra gli altri, riguardato la Effebi immobiliare, con sede a Genova, di cui Girardelli e' risultato socio di Belsito attraverso il figlio Alex Girardelli, e la Polare Scarl, riconducibile a Stefano Bonet, del cui sportello genovese, secondo l'accusa, Romolo Girardelli risulta essere responsabile. Gli otto sono indagati per riciclaggio e Girardelli con l'aggravante di avere agevolato la cosca dei De Stefano.