Antonio Monella, uccise ladro albanese in casa: Lega e Pd chiedono la grazia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 marzo 2014 17:26 | Ultimo aggiornamento: 3 marzo 2014 17:56

tribunale-sentenzaBERGAMO – Lega Nord e Pd. Un unico appello, un asse, per chiedere la grazia per Antonio Monella, un imprenditore condannato in via definitiva a 6 anni e due mesi per aver ucciso nel 2006 un ladro albanese che gli era entrato in casa insieme ad altri complici.

Un appello sottoscritto dal segretario provinciale della Lega Nord di Bergamo, Daniele Belotti, e dal segretario locale del Pd Gabriele Riva, che è anche sindaco di Arzago, nella Bassa Bergamasca.

“La Lega Nord – spiega Belotti – è pronta a sostenere le iniziative del comitato a favore della richiesta di grazia per Antonio Monella che il sindaco di Arzago d’Adda, Gabriele Riva, vuole costituire. In casi come questi bisogna superare gli steccati ideologici e i colori di partito negli interessi dei nostri cittadini e il fatto che Riva sia anche il segretario provinciale del Pd non è certo un freno”.

Riva invece ha detto:

“Monella è una persona conosciuta e stimata all’interno della comunità di Arzago”.