Legnano, postino apriva lettere dei nonni ai nipoti e rubava i soldi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Febbraio 2015 18:53 | Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio 2015 18:54
Legnano, postino apriva lettere dei nonni ai nipoti e rubava i soldi

Legnano, postino apriva lettere dei nonni ai nipoti e rubava i soldi

MILANO – Apriva soprattutto le lettere dei nonni ai nipoti, quelle dove aveva più possibilità di trovare soldi all’interno. A un postino di Legnano, provincia di Milano, in macchina sono state trovate oltre 500 lettere. Azinché consegnarle le apriva alla ricerca di denaro. Aveva debiti di gioco e continuava a giocare alle slot machine. E così aveva escogitato un modo per trovare altro denaro.

L’indagine è partita nel maggio scorso. Alcuni residenti avevano denunciato il mancato arrivo di corrispondenza, spesso si trattava di lettere di nonni a nipoti, con dentro qualche banconota. Subito i sospetti si sono concentrati sul postino 45enne. In auto i carabinieri hanno trovato due buste di lettere: nel bagagliaio quelle già aperte e “ripulite”, sul sedile passeggero, coperte da un cuscino, quelle ancora da aprire.