Leini, inquilino non paga affitto, proprietario gli spara alla testa: è in fin di vita

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 febbraio 2019 0:25 | Ultimo aggiornamento: 7 febbraio 2019 6:46
Leini, inquilino non paga affitto, proprietario gli spara alla testa: è gravissimo

Leini, inquilino non paga affitto, proprietario gli spara alla testa: è gravissimo

TORINO – E’ accusato di aver sparato all’inquilino che non gli pagava l’affitto di casa. Per questo Michele Prima, 55 anni è stato arrestato dai carabinieri di Leini, in provincia di Torino. Nella serata di mercoledì 6 febbraio l’uomo, secondo l’accusa, avrebbe esploso tre colpi di pistola contro un ragazzo moldavo di 26 anni, Feodor Budaianu, inquilino nell’appartamento accanto di sua proprietà. Secondo quanto scrive l’Ansa, l’uomo ha aperto il fuoco a causa del mancato pagamento del canone d’affitto.

Originario di Santa Caterina di Villarmosa, in provincia di Caltanissetta, coltivatore agricolo, l’uomo è ora rinchiuso nel carcere di Ivrea con l’accusa di tentato omicidio. Mentre il 26enne, colpito alla testa, è stato trasportato in elicottero all’ospedale Cto, dove i medici stanno provando a salvargli la vita. 

Il ragazzo, un operaio residente in strada Lombardore a Leini, abita da circa un anno in uno degli appartamenti dello stabile di proprietà di Michele Prima, in cui abitano anche altre famiglie. Le condizioni del giovane sono gravissime: la pallottola si è fermata nella zona parietale destra del cranio e i neurochirurghi lo stanno sottoponendo a un delicato intervento.