Lele Mora in carcere, Sgarbi: “Cassazione lo faccia uscire”

Pubblicato il 10 Gennaio 2012 - 13:35 OLTRE 6 MESI FA

Lele Mora (foto LaPresse)

MILANO – Vittorio Sgarbi torna a difendere Lele Mora e attraverso un comunicato del suo avvocato Giampaolo Cicconi dice di sperare che ”la Cassazione annulli” il provvedimento del Riesame che all’agente dei vip ha negato gli arresti domiciliari.

Secondo Sgarbi, infatti, il riesame doveva tenere in conto il risultato della perizia medica terza su Mora, non presentata al momento della sentenza, prima di decidere.

”Mi sembra tutto cio’ paradossale ed ingiusto – ha sottolineato – e percio’ come ex parlamentare, come cittadino ed amico di Lele Mora insorgo all’ingiusto e immotivato provvedimento dei giudici di Milano, sperando che la Cassazione lo annulli”.