Lettera di minacce ad Alemanno, Marcegaglia, Sacconi e D’Alema firmata Br

Pubblicato il 18 Gennaio 2011 - 19:58 OLTRE 6 MESI FA

Una lettera minatoria firmata “Brigate Rosse”, contenuta in una busta chiusa e con il bollo delle poste di Fiumicino, è arrivata martedì alla redazione dell’agenzia di stampa AdnKronos. Nel testo si leggono minacce al sindaco di Roma Gianni Alemanno, al giuslavorista Pietro Ichino, al presidente di Confindustria Emma Marcegaglia, al ministro Maurizio Sacconi, al capo del Dap Franco Ionta, al Garante dei diritti dei detenuti del Lazio Angiolo Marroni e a Massimo D’Alema. La lettera è firmata ”Per il comunismo, brigate rosse – nucleo Galesi per la costruzione del Fronte antimperialista combattente”. Sulla vicenda indaga la Digos.