Liberata nave “Rosalia D’Amato”: tra 5-6 giorni in Italia

Pubblicato il 26 Novembre 2011 10:23 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2011 10:34

NAPOLI – E' ancora nelle acque somale ma essendo stata agganciata dall'unita' militare italiana, la nave 'Rosalia D'Amato', liberata ieri dopo un sequestro di sette mesi a largo delle coste somale, e' ''in completa sicurezza''. Lo sottolinea il comandante Carlo Miccio, della societa' armatrice Persevaranza Navigazione che aggiunge: ''Tra cinque-sei giorni e' probabile che l'equipaggio riesca a tornare in Italia''. Miccio stamattina ha sentito nuovamente il comandante della Rosalia D'Amato, Orazio Lanza.

''Ha ribadito che stanno bene e che sono stati sottoposti a controlli medici – spiega – hanno perfino mangiato qualche pezzetto di cioccolata e, soprattutto, sono riusciti a sentire le loro famiglie. Certo, c'e' emozione, hanno vissuto momenti decisamente difficili''. A breve la Rosalia D'Amato, spiega l'armatore, dovrebbe lasciare le acque somale, ''sono in corso controlli tecnici sulla nave e dopo partira' alla volta dello scalo piu' vicino, verso Oman''.

In merito al riscatto Miccio ribadisce, ''noi non abbiamo pagato nulla''. Quanto ai tempi del rientro in Italia, ''prevediamo tra cinque-sei giorni''.