Licio Gelli indagato per evasione fiscale. Villa sequestrata, debito da 17 mln

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 Ottobre 2013 8:35 | Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre 2013 10:11
Licio Gelli, sequestrata la sua villa ad Arezzo

Licio Gelli (Foto Lapresse)

ROMA – La Guardia di finanza ha sequestrato giovedì mattina villa Wanda, residenza di Licio Gelli. La stessa che nel 1998 fu perquisita e nel cui giardino, nascosti in vasi e fioriere, furono trovati oltre 160 chili d’oro in lingotti.

La casa dell’ex venerabile gran maestro della Loggia P2 è situata sulle colline di Arezzo, in Toscana. Il provvedimento sarebbe stato adottato nell’ambito di un’inchiesta per presunti reati fiscali. 

Gelli è infatti indagato per reati fiscali dalla procura di Arezzo assieme alla moglie Gabriella Vasile, ai figli Maurizio, Maria Rosa e Raffaello, e ad un nipote, Alessandro Marsilli. L’inchiesta riguarderebbe tasse non pagate da parte della famiglia Gelli per 17 milioni di euro.

Di qui il sequestro preventivo di villa Wanda. Il reato ipotizzato è quello previsto all’art.11 del decreto 74/2000, sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte. L’ex venerabile, 94 anni, vive tuttora nella villa.