Lido di Camaiore, sorpreso a rubare in casa minaccia poliziotti con un taglierino: arrestato tunisino

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 gennaio 2019 15:46 | Ultimo aggiornamento: 28 gennaio 2019 15:46
lido di camaiore

Lido di Camaiore, sorpreso a rubare in casa minaccia poliziotti con un taglierino: arrestato tunisino

LUCCA – Sorpreso a rubare in un’abitazione di Lido di Camaiore, in provincia di Lucca, ha prima minacciato con un taglierino il proprietario e poi i poliziotti intervenuti, provocandosi anche dei tagli sulle braccia come forma di autolesionismo, e infine si è arreso agli agenti che lo hanno arrestato per furto in abitazione.

Protagonista del fatto, domenica 27 gennaio, un 19enne tunisino, senza fissa dimora e già conosciuto alle forze dell’ordine. I poliziotti, allertati dal proprietario dell’appartamento, hanno intimato al 19enne di depositare l’arma e il ragazzo, dopo un attimo di esitazione, ha gettato a terra il taglierino ed è stato così bloccato e tratto in arresto dagli agenti.