Liguria, passeggiate vietate di sera per tutto il weekend. Coprifuoco per troppi contagi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Ottobre 2020 9:14 | Ultimo aggiornamento: 30 Ottobre 2020 9:15
Giovanni Toti insulta gli over 70: sono inutili. Vecchio giornalista: pensi alla Liguria, seconda dopo la Lombardia

Toti insulta gli over 70: sono inutili. Vecchio giornalista: pensi alla Liguria, seconda dopo la Lombardia (Foto d’archivio Ansa)

Liguria, passeggiate serali vietate nel weekend del 30, 31 ottobre e 1 novembre: troppi contagi, Toti non vuole “spostamenti superflui”.

Vietate le passeggiate “senza giustificato motivo” in tutta la Liguria per tre sere a partire da domani dalle 21 alle 6. il provvedimento è valido fino alle 6 del 2 novembre. Lo prevede la nuova ordinanza anti covid firmata dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

Liguria, passeggiate vietate per tutto il weekend

Toti estende le limitazioni in vigore a Genova a tutta la Regione durante il weekend di Ognissanti e la serata di Halloween. “E’ previsto il divieto di circolazione in Liguria per tre serate in tutto il territorio della Regione. Non si potrà sostare in strada dopo le 21 o ‘ciondolare’ in giro per le città”.

I contagi in aumento in tutta la regione

Ancora una volta il numero dei positivi al covid in Liguria cresce in 24 ore di oltre 1000 casi. Sono 1018 a fronte di 6067 tamponi, pari al 16,78%. Il giorno prima erano stati 926 su 6340 tamponi. Complessivamente i positivi sono 129969, 658 in più rispetto alla giornata di ieri.

L’epidemia continua a colpire soprattutto Genova con 603 nuovi positivi, 162 sono i nuovi casi alla Spezia, 131 a Imperia, 106 a Savona e 17 nel Tigullio. I positivi sono così distribuiti: 8686 in Provincia di Genova, 1378 in quella di Spezia, 1179 in quella di Savona, 850 nell’Imperiese. Sono 267 i residenti fuori regione e 609 la cui residenza è in fase di verifica.

I guariti sono appena 351. I morti sono 9, 5 uomini e 4 donne con età compresa tra i 73 e i 93 anni. Da inizio pandemia le vittime sono 1742. Gli ospedalizzati sono 957, 33 in più rispetto al giorno precedente. Tra questi 50 sono in terapia intensiva, ieri erano 46.

I Comuni che vietano Halloween

Intanto per cercare di frenare la diffusione del virus si moltiplicano le iniziative. Cinque Comuni del Tigullio, Rapallo, Sestri Levante, Chiavari, Lavagna e Moneglia hanno proibito le feste per Hallowen, mettendo al bando il rito “dolcetto o scherzetto”. L’ordinanza che lo vieta impedisce ai commercianti e ai cittadini di regalare dolci o giochi. Previste mute fino a mille euro.

A Bordighera il sindaco ha chiesto ai dirigenti delle scuole primarie di far indossare agli alunni le mascherine anche durante le lezioni. Non c’è solo l’aspetto sanitario. A Albenga i dirigenti del Comune hanno rinunciato all’incremento del fondo decentrato della dirigenza pari a 10mila euro mettendo le risorse a beneficio del bilancio comunale. (Fonte Ansa)