Liguria, zona rossa nelle province di Imperia e Savona fino all’11 di aprile, con dad 100% per superiori

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Aprile 2021 18:22 | Ultimo aggiornamento: 1 Aprile 2021 18:22
Liguria, zona rossa nelle province di Imperia e Savona fino all'11 di aprile, con dad 100% per superiori

Liguria, zona rossa nelle province di Imperia e Savona fino all’11 di aprile, con dad 100% per superiori (Nella foto Ansa, Giovanni Toti)

Le province di Imperia e Savona saranno zona rossa dal 2 all’11 di aprile: lo ha annunciato il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti. 

La decisione è stata assunta oggi pomeriggio alla luce degli ultimi dati comunicati da Alisa sull’andamento della pandemia e d’intesa con i sindaci e Anci Liguria, al termine della riunione convocata in videoconferenza dal governatore.

Regione Liguria anticipa di 24 ore l’entrata in vigore delle restrizioni già disposte dal governo in tutto il Paese per le festività pasquali, prolungandone poi la durata per tutta la prossima settimana nel savonese e nell’imperiese.  

Zona rossa, dad al 100% per le superiori fino a all’11 aprile a Savona e Imperia

Nell’ordinanza con la quale il governatore e assessore alla sanità dispone la zona rossa per le province di Savona e Imperia viene disposta su tutto il territorio ligure fino all’11 aprile (e quindi dalla conclusione delle vacanze pasquali, il 7 aprile, fino a venerdì 9 aprile) la didattica a distanza (dad) al 100% per le scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, oltre che per la formazione professionale, gli istituti tecnici superiori e i percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore.

Esclusivamente nelle province di Imperia e Savona, sulla base delle disposizioni dell’ultimo decreto governativo, il passaggio in zona rossa fino all’11 aprile comporta la didattica a distanza al 100% anche per la seconda e la terza media. 

Vaccini, a Taggia da sabato dosi in drive-through

A partire da sabato 3 aprile i vaccini del centro allestito presso la stazione ferroviaria di Taggia (Imperia) saranno somministrati anche in modalità ‘drive-through‘ grazie alla sinergia tra Rfi, Regione Liguria e Asl 1 Imperiese. Per l’occasione è stato allestito un parcheggio vicino all’hub, che è già in funzione.

La location sarà organizzata come un drive-through, ovvero con una postazione di anamnesi seguita da tre postazioni (che diventeranno quattro a regime) per vaccinare i cittadini direttamente in auto.

Si partirà con la vaccinazione dedicata alle persone diversamente abili, quindi con un percorso più agevole ed efficiente.

Sarà, inoltre, predisposta una zona ad hoc, in cui le persone appena vaccinate potranno sostare con la propria auto, per la necessaria osservazione di quindici minuti prevista dalle procedure di sicurezza.