Linate (Milano), clochard trovato morto nel parcheggio dell’aeroporto: mani e piedi legati con filo di ferro

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 Ottobre 2019 13:55 | Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre 2019 17:42
Linate (Milano), clochard trovato morto nel parcheggio dell'aeroporto: mani e piedi legati con filo di ferro

La polizia sul luogo dove un clochard italiano è stato trovato morto (foto ANSA)

MILANO  –  Un clochard italiano di 42 anni, noto alle forze dell’ordine, è stato trovato morto la mattina di domenica 20 ottobre nel parcheggio dell’aeroporto di Linate, con mani e piedi legate con un filo di ferro. Indagano gli agenti della Questura di Milano. A trovare il corpo, intorno alle 11 di mattina, gli operai che stanno lavorando nello scalo milanese, chiuso fino al 27 ottobre. Il cadavere era all’interno del parcheggio P2. L’aeroporto di Linate dall’estate è chiuso per ristrutturazione e riaprirà il 26 ottobre così come il parcheggio.

Si chiamava Davide Baruffini e aveva 42 anni. Gli investigatori della Squadra Mobile sono ancora impegnati ad accertare le cause della morte. Le ipotesi è che si tratti di un omicidio o di un gesto volontario. L’uomo aveva una gamba rotta.

Fonte: ANSA