Linda Scattolin è morta: la triatleta investita in Sudafrica non ce l’ha fatta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Marzo 2015 11:04 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2015 11:04
Linda Scattolin è morta: la triatleta investita in Sudafrica non ce l'ha fatta

L’annuncio su Facebook

CAPE TOWN – Non ce l’ha fatta Linda Scattolin, la triatleta padovana investita sabato mattina mentre si stava allenando in Sudafrica. La giovane donna è morta nella notte. Lo ha annunciato su Facebook la sua compagna di allenamenti, l’altoatesina Edith Niederfriniger (anche lei coinvolta nello stesso incidente).

“Cari amici, cari atleti. Brutte notizie: Linda non è più con noi. E’ deceduta questa notte. R.I.P. Vi aggiornerò nelle prossime ore”, ha scritto Edith sulla pagina Facebook di entrambe.

Riccardo Bastianello sul Corriere della Sera ricostruisce la vicenda:

“Tra mercoledì e giovedì Linda Scattolin era stata sottoposta ad un primo intervento chirurgico. Ma era in programma per lunedì quello più importante (e rischioso), quello necessario a riaggiustare la frattura alla vertebra cervicale. Nella notte però il suo cuore ha smesso di battere. A preoccupare maggiormente i medici era stato fin da subito una paralisi alla parte destra del corpo, non dalla vita in giù come si sarebbe potuto immaginare a causa della frattura alla vertebra cervicale ma solo della parte destra del corpo, cosa che faceva temere una prolungata interruzione del flusso di sangue al cervello. Il prossimo 29 marzo avrebbe dovuto partecipare all’Ironman African Championship South Africa, una massacrante gara fatta si nuoto, corsa e bici”.