Lite in spiaggia tra sardi e milanesi per gli ombrelloni in prima fila: intervengono i Carabinieri

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 21 Luglio 2020 8:43 | Ultimo aggiornamento: 21 Luglio 2020 9:08

Lite in spiaggia tra sardi e milanese per gli ombrelloni in prima fila: intervengono i Carabinieri (foto Ansa)

Lite in spiaggia per l’ombrellone, intervengono i Carabinieri. E’ successo a Costa Rei in Sardegna: protagonisti alcuni milanesi ed alcuni sardi.

Lite in spiaggia, quando gli ombrelloni sono invadenti e si mantiene poca distanza di sicurezza. 

Alcuni turisti lombardi hanno avuto una discussione con i residenti del posto dopo aver piazzato gli ombrelloni in prima fila per mantenere il posto davanti al bagnasciuga.

La spiaggia si trova nella zona delle Ginestre

A litigare è stata una famiglia del posto arrivata al mare molto presto.

Come racconta l’Unione Sarda citato da Leggo, la famiglia ha trovato gli ombrelloni piazzati dalla sera prima per “occupare” la prima fila.

Il comportamento non è stato ritenuto corretto ed hanno preso la decisione di posizionarsi comunque nella stessa zona.

Quando i proprietari sono arrivati sono andati su tutte le furie, chiedendo il rispetto delle distanze di sicurezza e che si allontanassero dai loro lettini e ombrelloni.

La lite è durata molto e sono arrivati i Carabinieri.

Alla fine sono stati i turisti milanesi a spostarsi continuando nel frattempo a protestare.

17enne positiva a Riccione

Mantenere le distanze di sicurezza è necessario anche in vacanza.

Una 17enne di Modena è risultata positiva al coronavirus mentre si trovava in vacanza con alcuni amici a Riccione.

La giovane era arrivata in Riviera all’inizio della scorsa settimana e nei giorni successivi aveva accusato forti dolori alle orecchie, così le è stato eseguito un tampone all’Ospedale Infermi di Rimini.

Una volta riscontrata l’infezione, le Ausl di Modena e della Romagna hanno fatto scattare l’indagine epidemiologica e così quaranta giovani sono finiti in isolamento.

Due ragazzi che si trovavano in vacanza con la 17enne sono risultati positivi al Sars-Cov-2.

La compagnia della ragazza aveva trascorso quei giorni in spiaggia e passato una serata in una nota discoteca di Misano Adriatico (fonte: Ansa, Leggo).