Livigno, valanga travolge due scialpinisti: un morto e un ferito

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 marzo 2018 20:59 | Ultimo aggiornamento: 19 marzo 2018 21:33
Valanga a Livigno, soccorso alpino per gli scialpinisti

Livigno, valanga travolge due persone: un morto

LIVIGNO – Due scialpinisti sono stati travolti da una valanga sulle montagne di Livigno, in provincia di Sondrio, nel pomeriggio del 19 marzo. Uno degli uomini è morto, mentre l’altro è rimasto ferito.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela.

L’allarme è scattato intorno alle 14 di lunedì in zona Forcola, con i soccorritori che sono partiti subito dopo la segnalazione di alcuni testimoni. Il soccoritori hanno perlustrato in elicottero una vasta area montuosa fino a quando hanno trovato lo scialpinista, ma per l’uomo non c’era più nulla da fare: era già morto.

Le operazioni di recupero della salma hanno impegnato i tecnici del Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna intervenuti con i militari del Sagf della Guardia di Finanza e i Vigili del fuoco. Ancora non si conoscono le generalità della vittima.

La valanga che si è staccata in zona Forcola, dove per oggi le previsioni erano di allerta “3 marcato” al confine con la Svizzera, ha travolto anche un altro sciatore che al momento risulta ferito. I soccorritori stanno ora cercando di portare in salvo il secondo escursionista, ma le operazioni di soccorso sono ostacolate dal maltempo: nella zona, infatti, oltre al pericolo concreto di nuovi distacchi, è in corso una bufera di neve.

I volontari del Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna, con i militari del Sagf della Guardia di Finanza, stanno cercando di raggiungere il punto in cui è stato individuato il ferito con un paio di motoslitte, ma l’intervento si sta rivelando più difficoltoso del previsto.