Livorno, 73enne muore annegato dopo tuffo dallo scoglio della Ballerina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Giugno 2020 15:27 | Ultimo aggiornamento: 6 Giugno 2020 15:27
Ambulanza, Ansa

Livorno, 73enne muore annegato dopo tuffo dallo scoglio della Ballerina (foto Ansa)

ROMA – Tragedia a Livorno: un 73enne è morto annegato dopo un tuffo dallo scoglio della Ballerina.

Tutto è avvenuto intorno alle 12,30 di sabato 6 giugno, nella zona di Artignano.

Il 73enne è morto davanti alla moglie e al figlio.

Racconta il Tirreno:

“Secondo una prima ricostruzione si sarebbe tuffato in acqua da solo per andare a nuotare al largo, dopodiché non sarebbe più riuscito a tornare a riva. Non è escluso che mentre era in acqua sia stato colpito da un malore.

I bagnanti lo hanno visto in difficoltà a una trentina di metri dalla spiaggia. Inutili i soccorsi di chi si trovava a riva”.

Inutili i soccorsi.

“Inutili – si legge sul Tirreno –  anche i soccorsi da parte dei volontari della Svs di Ardenza e dei soccorritori (con il medico a bordo dell’ambulanza) della Misericordia di Montenero.

Adesso toccherà al magistrato di turno decidere se effettuare l’autopsia o meno. Sul posto, per le indagini, sono intervenuti gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della polizia di Stato, guidato dal commissario capo Claudio Cappelli, con le indagini in mano alla Squadra mobile, diretta dalla vicequestore aggiunto Valentina Crispi. Sul posto anche i vigili del fuoco (con il nucleo sommozzatori e la squadra nautica), la guardia costiera e la polizia municipale”. (Fonte: Il Tirreno).